Uliana

UlianaAlexyuk ha grande facilità nella canto di coloratura ed una presenza scenica imponente”, così ConcertoNet ha recensito la sua interpretazione del ruolo di Gilda nel Rigoletto andato in scena alla Houston Grand Opera a Febbraio 2014.Giovane soprano Ucraino, Uliana Alexyuk è stata membro dello “Houston Grand Opera Studio”, un programma di training dedicato ai migliori talenti del panorama lirico internazionale.

Nonostante la giovane età ha già avuto modo di collaborare con importanti direttori d’orchestra, fra i quali Vladimir Jurowsky, Patrick Summers, Enrique Mazzola, Christopher Moulds, Benjamin Pionnier, Vassily Sinaisky, Emmanuel Joel-Hornak, Christophe-Mathias Mueller, e con registi quali Pier Luigi Pizzi, Antony McDonald, Georges Lavaudant, Federico Tiezzi, Vladimir Scheblykin e Katharina Thoma.

Recentemente, fa parte della truppa dei cantanti della Badische Staatstheater in Karlsruhe, dove ha debuttato tanti ruoli, come Adina (L’Elisir d’amore), Giulietta (I Capuleti e I Montecchi), Blonde (Ratto dal Seraglio), Taumännchen (Hänsel und Gretel), Musetta (La Bohème), Die Königin der Nacht (Die Zauberflöte), Nannetta (Falstaff), Woglinde (Das Rheingold), tra altri.  Nella prossima stagione, canta Blonde alla Houston Grand Opera, e canta Das Rheingold, I Capuleti e L’Elisir d’amore a Karlsruhe e Iris in Semele al Festival di Handel.

Nel corso della stagione 2013/14 ha interpretato The Passenger di Weinberg, A Little Night Music di Sondheim e la Carmen di Bizet presso la Houston Grand Opera, The Tzar’s Bride al Lincoln Center di New York in tour con il Bolshoi, e ancora The Passenger presso il Lincoln Center con Houston Grand Opera.

Dal 2009 al 2011 è stata membro del “Young Artists Program” del Teatro Bolshoi di Mosca. Nel 2010 ha debuttato presso il Teatro Bolshoi come Erste Dame nel Die Zauberflöte, ed in seguito ha preso parte alle produzioni di Iolantha di Tchaikovsky , Carmen, The Tsar’s Bride e Die Fledermaus. Nel corso della stagione 2012/2013 ha interpretato presso il al Teatro Bolshoi il ruolo di Ludmila in una nuova produzione di Ruslan and Ludmila con la direzione di Vladimir Jurowsky, i ruoli della della Princesse, Le Feu e Le Rossignol ne L’Enfant at les Sortilêges di Ravel ed il ruolo del titolo ne La Sonnambula in una nuova produzione firmata da Pierluigi Pizzi.

Ha preso parte ad importanti premiere, fra le quali il ruolo di Anya nella prima assoluta de Le Cerisaie di Philipp Fenelon al Bolshoi di Mosca (2010), con la Filarmonica di San Pietroburgo, e alla sua prima produzione scenica all’Opéra National de Paris. Nel 2011, ha cantato il ruolo di Dita nella prima assoluta de Lo stesso mare di Fabio Vacchi presso il Teatro Petruzzelli di Bari.

Ha debuttato presso il Glyndebourne Festival interpretando Zerbinetta in una nuova produzione di Ariadne auf Naxos firmata da Katharina Thoma, con la direzione di Vladimir Jurowsky, e ancora con Jurowsky presso la Philharmonic Hall di Varsavia e alla Semperoper di Dresda interpretando il ruolo di Brigitta (Iolantha).

Il suo repertorio sinfonico include i Carmina Burana di Carl Orff, la Messa dell’Incoronazione di Mozart, ha cantato inoltre la IX Sinfonia di Beethoven ad Oslo (dir. Wolfgang Holtsmaerom) e il Requiem di Mozart alla Great Hall del Conservatorio di Mosca (dir. Vladimir Jurowski).

Nel corso della stagione 2014/15 ha interpretato The Tzar’s Bride (Marfa) e La Sonnambula (Amina) al Teatro Bolshoi, L’ Enfant et les sortilèges (L’Enfant), La bohème (Musetta) e Die Zauberflöte (Königin der Nacht) al Badisches Staatstheater di Karlsruhe, The Passenger (Yvette) presso la Chicago Lyric Opera, ed un recital presso la Musashino Cultural Foundation di Tokyo.

Ha inaugurato la stagione 2015/16 interpretando La Sonnambula (Amina) al Bolshoi di Mosca. Fra i suoi prossimi impegni la produzione di Die Entführung aus dem Serail (Blonde) alla Houston Grand Opera.