Bellini – I Capuleti e i Montecchi, 2016/06/04
Pubblico entusiasta nel bel canto fortuna

La Giulietta di Uliana Alexyuk con la sua prima scena, con l’aria “Oh! Quante volte” ha il successo dell’opera, in un duetto con l’arpa,  Alexyuk riesce un disegno lirico e nostalgico ma senza peso. Alexyuk è anche nel il suo ruolo pienamente e canta con forza con splendida piani e suono accattivante:  la sua voce esprime purezza, fragilità e innocenza. I duetti –  sensazionale, fusione intima di distanza, nella scena della morte è stato ieri silenzioso come un topo in mezzo al pubblico. Per le due attrici, sono stati meritati molte “BRAVA.”